Prima squadra

Zauri: "Non ho la bacchetta magica e.."

La vigilia del tecnico pescarese

26.09.2019 13:42

Già domani in campo. Ed è un bene, per poter così archiviare il ko di Cittadella e provare a spegnere sin da subito alcuni malumori che serpeggiano in città. Gioco e rendimento non sono ancora ottimali, siamo soltanto alla sesta giornata ma i punti iniziano a pesare.

Mister Luciano Zauri ha incontrato la stampa a più di 24 ore dal match col Crotone degli ex Stroppa e Benali. Ecco le sue parole:

"Proveremo a fare la nostra partit,a Crotone permettendo. Mi aspetto una gara difficile contro un avversario forte, compatto e che gioca bene. Quando si vince poi si sa che gli umori sono diversi rispetto a quando si perde. Abbiamo le nostre armi e potremo avere due opzioni, ripartenze o pressing ultra offensivo. A Cittadella abbiamo sbagliato l’atteggiamento iniziale, non possiamo concedere all’avversario 10-15 minuti, poi la compattezza dal 20' c’è stata, non ci sono state fasi di non compattezza così evidenti poi. Per come si è visto a Cittadella la voglia di giocare c’è. La squadra vuole e prova  a giocare a calcio. La mia impronta? Ho iniziato il ritiro facendo delle cose, poi il mercato ha detto altro e ci siamo adeguati. Forse manca qualcosa per quanto concerne il mercato, ma poco importa, siamo contenti perché abbiamo tanto. Il sistema di gioco? Possiamo fare anche altri moduli, ma abbiamo giocatori che altre soluzioni non l’hanno mai fatte. Ho tante idee in testa, comunque. Non ho la bacchetta magica, ho dei ragazzi giovani che giocano insieme da poco. Non possiamo vincerle tutte".

Sui singoli: "Balzano valuteremo i tempi col prof. oggi. In bocca al lupo ad Antonio, intanto.  Cisco torna a disposizione, gli altri, tranne gli infortunati ,stanno tutti bene. Mi dispiace lasciar fuori qualcuno, si allenano tutti bene. Brunori? L’errore più grande che si può fare è etichettare o bocciare, è chiaro che agli attaccanti si chiede di fare gol. Mentalmente sicuramente non è facile, ma deve stare tranquillo, come Maniero e Borrelli: ci vuole un pizzico di pazienza. Ingelsson non gioca da aprile, ha fatto la sua partita e si è impegnato. Ci piace ed è bravo. Maniero ha i 90′ nelle gambe? L’atteggiamento è sempre stato positivo. Più di altri ha bisogno di tempo. Secondo me ad oggi può giocare”

Commenti

Scommettiamo che... Le quote di Pescara-Crotone
Stroppa: "Il Pescara può metterci in difficoltà nell’uno contro uno"