Prima squadra

Tre gare fondamentali in otto giorni per il Delfino. Si parte da Lecce

Il posticipo di stasera in Salento è il primo step di un tour de force importantissimo

31.03.2019 00:52

Torna il campionato dopo la sosta ed il Pescara si gioca tanto, tantissimo in 8 giorni. Tre partite fondamentali, a partire da oggi a Lecce per finire domenica prossima ad Ascoli c on l'intermezzo del match interno contro il Palermo: i punti in palio sono 9, ma in ballo c'è qualcosa di più. Cosa? La consapevolezza di dove potrà arrivare la banda Pillon, ancora nel Limbo tra aspirazioni playoff e sogno Serie A diretta. La lucidità della ragione di ce che bisogna puntare ad avere la migliore posizione possibile in vista degli spareggi che faranno da appendice alla regular season, il cuore però dice di non lasciare nulla di intentato fino a quando la matematica non darà la sua ineluttabile sentenza. Ed allora la prima delle tre gare, quella di Lecce di stasera, assume un valore grande, grandissimo.

"Da qui alla fine ci aspettano tutte finali, tutte partite fondamentali in cui i punti pesano tanto e valgono doppio", ha detto in settimana Manuel Marras . "Se vogliamo fare qualcosa d'importante dobbiamo iniziare a fare punti fuori casa e negli scontri diretti. Pillon potrebbe cambiare qualcosa a livello tattico, chiedendo a Marras di giocare più vicino a Mancuso, con Brugman trequartista: Io mi adatto a tutto, accetto le decisioni del mister e cerco di dare il massimo in tutti i ruoli, l'importante è dare tutto per la squadra e fare più risultati possibili. Il Lecce è un'ottima squadra, e non conta solo il recente 7 a 0 nel recupero. Gioca bene a calcio, con un modulo difficile da affrontare. Sarà una partita difficilissima e daremo il massimo. Nelle ultime due partite le cose non sono andate bene, soprattutto a Cittadella, in cui non siamo riusciti a fare quello che volevamo. Ma ora bisogna dare il massimo e ritrovare quell'energia mentale in più che ci aveva fatto ottenere risultati positivi", spiega Marras, che ha massimo rispetto dei pugliesi, ora terzi in classifica: "Tutti giocatori importanti, che con la C non c'entrano nulla. E' una squadra che conosciamo bene, che ha elementi che possono fare la differenza in ogni momento, gente che ha fatto anche la A e da anni è in B". 

Lecce in deciso vantaggio nei 32 precedenti casalinghi ufficiali contro il Pescara: 19 i successi salentini, 8 quelli abruzzesi, 5 i pareggi. Il Pescara ha – tuttavia – aperta una striscia-record, andando in gol in Salento da 5 partite di fila, mai accaduto prima, per un totale di 11 gol totali ed ultimo stop nello 0-1 in Serie A, stagione 1988/89. E in 3 delle ultime 5 gare il Delfino è tornato vincitore dalla "Firenze del Sud". Ma i precedenti poco contano, conta cosa accadrà stasera al Via del Mare con Pillon che non rinuncerà a proporre il proprio gioco pur schierando in teoria una squadra più accorta ed equilibrata. Cosa accadra?

 

Ph. Il Centro

Commenti

La Nazionale di Beach Handball in Abruzzo in vista dei Mondiali di Pescara e Montesilvano
Show di un pescarese in tv a "Ciao Darwin"