B Zona

C'è chi parte e c'è chi resta: come cambiano le panchine in B

Analizziamo la situazione

11.06.2019 17:13

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 

Finiti i campionati ad agosto si ripartirà con una nuova Serie B. Con le retrocesse dalla A ovvero Empoli, Frosinone e Chievo che vanno a sostituire Brescia, Lecce e Verona salite in massime serie e le neopromosse dalla C, Entella, Pordenone, Pisa e Juve Stabia che sostituiranno Venezia, Foggia, Padova e Carpi, in cadetteria molte squadre hanno cambiato la guida tecnica.


Il Pescara dopo l'ottimo campionato svolto da Pillon portando gli abruzzesi in semifinale poi persi con il Verona, punta tutto su Luciano Zauri, ex giocatore della Lazio promosso da Sebastiani dopo la vittoria del campionato con la Primavera. A Perugia dopo l’esonero di Nesta il Presidente Santopadre ha deciso di affidare la guida tecnica ad un altro ex Campione del Mondo 2006, Massimo Oddo. A Palermo dopo la conferma della partecipazione alla Serie B per la questione bilanci, la nuova proprietà ha ufficializzato Pasquale Marino, ex allenatore del Pescara nella stagione 2013-2014. Il Benevento non rinnoverà il rapporto con Christian Bucchi dopo l’eliminazione ai play-off con il Cittadella. Per le streghe si fa il nome di Pippo Inzaghi. A Salerno dopo la vittoria dei play-out contro il Venezia Menichini potrebbe essere riconfermato, stessa cosa per la Juve Stabia dopo la promozione ottenuta con Fabio Caserta. Il Cosenza ha ufficializzato il rinnovo con Piero Braglia dopo aver centrato la salvezza lo scorso anno. A pochi chilometri di distanza, ovvero Crotone, Vrenna rinnoverà la fiducia a Stroppa. Ad Ascoli Vivarini non sarà più l'allenatore bianconero. Il club marchigiano ha scelto Paolo Zanetti come successore all'ex tecnico del Teramo. 


In Liguria lo Spezia dopo l'addio di Pasquale Marino, spunta il nome di Alessandro Nesta, mentre a Chiavari l'Entella continuerà con Roberto Boscaglia, rinnovando il contratto fino al 2021. In Veneto il Cittadella dopo aver sfiorato la serie A persa con il Verona, si continuerà con Venturato, invece il Chievo dopo l'addio di Di Carlo passato al Vicenza, punta su Michele Marcolini dopo aver guidato il Sudtirol. Le altre due retrocesse Empoli e Frosinone cambieranno guida tecnica. Andreazzoli dopo aver lasciato la Toscana con direzione Genoa, il club di Corsi punterà su Christian Bucchi, mentre in terra Ciociara, Stipre non rinnoverà con Marco Baroni, si valuta il nome di Iachini.
In Friuli-Venezia-Giulia il Pordenone promosso per la prima volta in Serie B continuerà con Attilio Tesser. A Pisa non dovrebbero esserci problemi per il rinnovo in panchina di Luca D’Angelo.

Commenti

Pescara-Juventus 5-1: quando Allegri affondò la Vecchia Signora
Max Allegri è a Pescara