B Zona

L'Entella a Pescara per continuare a sognare

La matricola è ancora a punteggio pieno

19.09.2019 00:06

A CURA DI CLAUDIO ROSA

Dopo lo stop alla prima giornata, è un Pescara in entusiasmo quello che si appresta a giocare sabato contro la capolista, la Virtus Entella. I ragazzi di Zauri vengono infatti da due successi consecutivi, ed andranno sicuramente a caccia del terzo contro quella che, un po’ a sorpresa, si ritrova ad essere la prima della classe.

VIRTUS ENTELLA, DA RETROCESSA A CAPOLISTA

Dove ci eravamo lasciati? Ah già, playout della stagione 2016/2017, Entella contro Ascoli. Due pareggi a reti bianche che condannano, di fatto, i liguri alla retrocessione in Lega Pro. Dopo un solo anno di purgatorio però, ecco che i biancocelesti, forti del loro primo posto nel Girone A, tornano nella serie cadetta. Arriviamo così ad oggi, un presente che ci dice che in testa alla classifica c’è lei, l’Entella, a punteggio pieno dopo tre partite. Un cammino fin qui pulito ed impeccabile: vittorie con Livorno, Cremonese e Frosinone, tutte per 1-0. È questo fino a questo momento il dato più interessante, perché dopo tre turni la squadra di Boscaglia non ha ancora subito una rete, è l’unica difesa ancora imbattuta di tutto il campionato. Un risultato strabiliante, considerando come questa sia una società che punta ovviamente alla salvezza, e per raggiungere un tale obiettivo molto passa dai gol subiti. E quindi così, un po’ per caso, un po’ per fortuna ed un po’ per meriti che sicuramente vanno dati, l’Entella si ritrova lassù, più in alto di tutti, a guidare la classifica. A soli tre punti c’è il Pescara, che in caso di successo sabato all’Adriatico, potrebbe proprio agganciare i liguri. Una possibilità, questa, che non preoccupa Antonio Gozzi, presidente dei biancocelesti, che ha così parlato in merito al momento d’oro che stanno vivendo i suoi giocatori: “Puntiamo a una permanenza in cadetteria tranquilla, sappiamo che dobbiamo tenere i piedi per terra. Serie A? Anche se solo lo pensassi non lo direi mai perché sono un marinaio scaramantico".

Insomma, vietato parlare del grande salto, quello che mai è riuscito nella storia della società. Meglio centrare subito l’obiettivo salvezza, che passa anche dalla gara col Delfino. Per la partita di sabato, Boscaglia, sembra intenzionato a riconfermare l’undici che settimana scorsa ha battuto il Frosinone di Alessandro Nesta. Ci sarà dunque Contini tra i pali, mentre la difesa a quattro sarà composta da Chiosa e Pellizzer, con Sala e Coppolaro che agiranno sulle fasce. A centrocampo Paolucci sarà affiancato da Eramo e Nizzetto mentre davanti Schenetti andrà in appoggio alla coppia d’attacco formata da Morra e Mancosu.

PESCARA – VIRTUS ENTELLA, I PRECEDENTI IN ABRUZZO

È una storia breve quella del Pescara con la Virtus Entella. Le due squadre si sono affrontate in terra abruzzese soltanto in tre occasioni, con gli ospiti che non sono mai riusciti ad ottenere il bottino pieno. La prima sfida è datata 4 Ottobre 2014: stradominio dei padroni di casa per tutto il match, in una gara mai realmente messa in discussione. Alla fine, il risultato dice 4-0 in favore del Delfino, con uno strepitoso Maniero autore di una tripletta. La seconda partita risale invece all’anno seguente, con i biancazzurri ancora vittoriosi: stavolta le reti sono solo due, siglate da Memushaj e Lapadula, una per tempo. L’ultima sfida risale invece alla stagione 2017/2018 ed è l’unico pareggio sin qui tra i due club: all’Adriatico, Pescara in vantaggio grazie ai gol di Capone e Brugman, prima della rimonta lampo nei minuti finali del liguri, a segno con Luppi e Diaw.

 

2014/2015 Serie B Pescara – Virtus Entella 4-0

2015/2016 Serie B Pescara – Virtus Entella 2-0

2017/2018 Serie B Pescara – Virtus Entella 2-2

Commenti

SportMediaset: "A gennaio nuovo assalto Pescara per Gabbia"
Bocchetti: "Non torniamo sul mercato fino a gennaio perchè.."