Prima squadra

Obiettivo Melchiorri, ma con calma. Ecco perchè

Una punta di spessore è nei programmi, ma l'arrivo può slittare all'ultima fase di mercato

14.07.2019 00:08

Federico Melchiorri resta nei radar biancazzurri. Al di là dell'arrivo di Tumminello e dei movimenti di contorno per completare il reparto d'attacco (Bunino e Borrelli in bilico, Gomez e Brunori Sandri caldi), l'idea del Pescara è prendere una punta di spessore e tutti gli indizi portano al grande ex, ormai separato in casa a Perugia(che ha ufficializzato l'ex biancazzurro Capone) nonostante la presenza del suo grande estimatore Oddo. Con Iemmello in Umbria e l'onerosità delle piste Ciofani e Ceravolo, la pista più accreditata è proprio quella che conduce al Cigno di Treia che consentirebbe a mister Zauri anche di impiegare il 4-3-1-2 e non solo il 4-3-3. Ma ci vorrà tempo. 

I PROBLEMI - Il centravanti marchigiano ha un contratto con il Perugia per un altro anno, il suo ingaggio (circa 400.000 euro) è fuori dai parametri del club biancazzurro e il Perugia chiede un milione di euro per il cartellino: ostacoli grandi, ma non insuperabili. Si cercherà infatti di abbassare le pretese umbre sotto gli 800.000 mila euro e si proporrà di spalmare la cifra percepita dal giocatore su un pluriennale

LA SOLUZIONE POSSIBILE - Il Pescara gioca di strategia, nonostante l'interesse concreto del Monza che può offrire un ricco biennale. Ma una categoria inferiore e una distanza troppo ampia dalla sua Treia. Con il trascorrere dei giorni, il Perugia dovrebbe mitigare le proprie pretese e se non si può chiudere nella prossime due settimane il Pescara potrebbe anche attendere la seconda metà di agosto per sferrare l'attacco decisivo e riportare a casa il bomber dell'annata Baroni-Oddo. 

ALTRO MERCATO - Del Sole è un nuovo giocatore della Juve Stabia. Su Ventola ci sono Ternana, Teramo, Triestina e Imolese. Sull'atalantino Colpani in pole il Trapani. Nessun riscontro al momento sul paventato interesse della Salernitana per Memushaj.  Francesco Mastropietro, portiere classe 2005, è stato prelevato dalla D'Annunzio Pescara, che era finito nel mirino di diverse squadre anche di fuori regione. Si tratta di un elemento forgiato dall'ex biancazzurro Gianluca Pacchiarotti. 

HA COLLABORATO MATTEO SBORGIA 

Commenti

Tutte le panchine della prossima Serie B
"E' stato bello averti con noi": il saluto del Pescara a Mancuso