Prima squadra

Pillon: "Dobbiamo avere gli occhi della Juve contro l'Atletico"

Le parole del tecnico alla vigilia di Pescara-Cosenza

14.03.2019 09:50

Ed è già vigilia. Il Pescara domani sarà protagonista dell'anticipo di B contro il Cosenza, gara da non fallire per rialzare la testa dopo il brutto ko di Cittadella. Dopo la rifinitura a porte chiuse allo stadio Adriatico-Cornacchia, mister Bepi Pillon ha incontrato la stampa per fare il punto della situazione in casa Delfino. Ecco le sue parole:

"Campagnaro non recupera,  spero di averlo con Brugman alla ripresa. Kanoutè è indisponibile ancora. Il mio orientamento sul modulo non lo dico, abbiamo due sistemi collaudati e utilizzeremo unondei due. Se tornassimo al 4-3-3 il centrale sarà Monachello, Bellini non ha i 90 minuti nelle gambe e lo utilizzerò se serve a gara in corsa. Convocato Borrelli della Primavera. Perrotta terzino sarà perché Del Grosso non è al meglio è Pinto non ha tanti minuti. Ma non è detto che giochi lui, è possibile anche un esordio di Bettella. Antonucci poco impiegato? Lo ha penalizzato il nuovo modulo. Le scelte mie non dipendono da quelle di Braglia. Il Cosenza varia spesso il modulo. Melegoni? Può essere uno dei ballottaggi, ma Crecco sta facendo benissimo. 

Noi siamo pronti per un gara difficile contro una squadra che si è rinforzata molto a gennaio. Abbiamo molta voglia di rivalsa dopo la prestazione di Cittadella. Abbiamo recuperato le energie fisiche e mentali. Sottil è andato bene, può fare trequartista ma anche l'esterno. Come Marras. Hanno grandi qualità. Ci sono dei ballottaggi, vedremo. Al di là del modulo bisogna avere gli occhi della Juve contro l'Atletico. Bisogna mangiare gli avversari. Dobbiamo avere carattere e grinta, come il Cittadella sabato scorso. Il riposo annullato? Non mi è piaciuta la nostra prestazione e il nostro atteggiamento e quindi ho reputato così. Non pensiamo ad A diretta, pensiamo partita per partita e poi si vedrà. Ad inizio campionato avremmo firmato per essere in questa situazione di classifica. Non dobbiamo avere assilli o crearci tensioni. Tabelle? Non ci penso proprio. Braglia? I risultati parlano per lui. Sta facendo un ottimo lavoro. Pensano che io e lui siamo vecchi, ma qualcosa di buono lo facciamo..."

Commenti

Il retroscena inedito su Padova-Pescara 0-6: "Litigammo prima del match, poi..."
Balzano: "Serie A diretta? E'doveroso provare a sognare perchè.."