Prima squadra

La partitissima in Serie B è all'Adriatico

Pescara vs Benevento, ovvero la rivelazione contro la corazzata

06.10.2018 00:57

La rivelazione del primo mese di campionato contro la corazzata pronosticata da tutti come la squadra da battere: la super partita del settimo turno in serie B è all'Adriatico - Cornacchia. Pescara-Benevento sarà gara per cuori forti.

Il Pescara, reduce dalla beffa di Padova costata il sorpasso all’Hellas Verona in testa alla classifica, affronta un Benevento caduto in casa nello scorso turno contro il Foggia e desideroso di rifarsi.

Per Pillon qualche dubbio di formazione, nonostante il recupero di Brugman. Il tecnico pescarese dovrà fare a meno di Mirko Antonucci e Christian Capone: il primo a Padova ha rimediato una lesione di primo grado al vasto mediale da trauma diretto, il secondo la frattura della base del quinto metatarso del piede sinistro. Pillon difficilmente cambierà modulo: si andrà avanti con il 4-3-3. Ma come ovviare all’assenza di due esterni? Diverse le soluzioni: far traslocare di nuovo in fascia Mancuso, con l’inserimento di un centravanti di ruolo (Monachello in tal senso è favorito su Cocco) oppure inserire Nando Del Sole, che non ha mai giocato finora, o Luca Crecco, che nasce mezz’ala ma che può disimpegnarsi anche sul fronte d’attacco come esterno mancino.

Probelmi in difesa per Bucchi, ma l'ex di turno ha una rosa ampia che gli consente di non avere troppi patemi a schierare un undici altamente competitivo in tutti i reparti. Per il tecnico campano sarà gara di grandi emozioni: in biancazzurro ha chiuso la carriera da giocatore ed intrapreso quella di allenatore, prima nel settore giovanile, dal luglio 2012 al marzo 2013, e poi poi in prima squadra affiancando Bruno Nobili, nella fase finale della serie A 2012/13.

Pescara-Benevento dieci anni dopo: la sfida, mai giocata finora a livelli di serie B, non si disputava infatti in terra d’Abruzzo, quando fu 1-1 in I Divisione Lega Pro, in data 15 marzo 2009. Nei 7 precedenti al Cornacchia, sanniti mai vittoriosi con 2 pareggi e 5 sconfitte subite, ma sopratutto sempre a porta aperta con 16 reti subite.

La gara dell’Adriatico – Cornacchia, in programma alle ore 15, sarà diretta da Niccolò Baroni di Firenze, coadiuvato dagli assistenti Pasquale Cangiano di Napoli e Gamal Mokhtar di Lecco, con quarto ufficiale il signor Ermanno Feliciani di Teramo.

PROBABILI FORMAZIONI:

Pescara (4-3-3) Fiorillo, Ciofani, Campagnaro, Gravillon, Del Grosso, Memushaj, Brugman, Machin, Marras, Monachello, Mancuso. All. Pillon.

Benevento (4-3-3) Puggioni, Maggio, Volta, Billong, Di Chiara, Nocerino, Viola, Tello, Insigne, Coda, Improta. All. Bucchi.

 

Commenti

Mercato: un esterno d'attacco nel mirino del Pescara
Nazionale: Mancini chiama sei ex Pescara