Prima squadra

Brunori non si fida: “Arriverà uno Spezia arrabbiato e pericoloso”

Così a Rete8: "Al gol non penso, arriverà"

15.10.2019 18:02

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -

Finita la sosta della Nazionale con la aritmentica qualificazione ad Euro2020 per i ragazzi di Mancini, torna nuovamente il campionato di Serie B. Il Pescara viene da un'importantissima vittoria del “Del Duca” contro l'Ascoli, sfatando il tabù in terra picena dopo 31 anni. Molto importante, oltre il cambio del modulo, è stato l'atteggiamento dopo la netta sconfitta in casa subìta contro il Crotone. Per contro lo Spezia nelle ultime 3 partite ha incassato altrettante sconfitte contro Ascoli, Trapani e Benevento: Italiano è appeso ad un filo e per allontanare le voci di un eventuale esonero cercherà in tutti i modi di portare da Pescara dei punti per salvare la panchina.

Matteo Brunori Sandri è intervenuto a Rete8 parlando della trasferta di Ascoli, il cambio modulo che lo vede protagonista da attaccante centrale insieme a Galano e sulle prossime due gare che vedrà il Delfino impegnato contro Spezia e Benevento davanti il pubblico dell'Adriatico.

Ecco le parole dell'attaccante biancazzurro: “Ad Ascoli abbiamo avuto una grande reazione, siamo stati bravi a dimostrare il nostro valore. L'atteggiamento è cambiato molto, sta a noi interpretare le partite, siamo entrati in campo dal primo fino all'ultimo minuto con l'atteggiamento giusto, il mister ci chiedeva compatezza per poter ripartire, lo abbiamo fatto e abbiamo portato a casa 3 punti importantissimi. Nel 3-5-2 mi trovo molto bene nel ruolo di punta centrale, è una posizione che ho sempre ricoperto. Lo Spezia? E' una squadra molto pericolosa, verrà molto arrabbiato. Dovremo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto ad Ascoli. Spezia e Benevento in casa? Sono due partite importanti, abbiamo il vantaggio di giocarle entrambe in casa.”

Commenti

Pescara, in arrivo un vero tour de force
Orgoglio pescarese! Verratti capitano della Nazionale!