Prima squadra

Galano: "A Pescara per riconquistare tutto quello che ho perso"

Interessante intervista del Corriere dello Sport al "Robben di Puglia"

10.09.2019 15:51

Il "Robben di Puglia" vuole cancellare il recente passato, fatto di ben poche soddisfazioni. E riprendersi tutto con gli interessi in maglia Pescara, nel club che lo ha corteggiato per tanti anni prima di farlo suo questa estate. Galano ha parlato di questo e di altro al Corriere dello Sport. Ecco le principali dichiarazioni rilasciate dall'esterno di Zauri:

"E' stato bello segnare una doppietta al debutto all'Adriatico perchè volevamo dimenticare la falsa partenza di Salerno, La prima dedica va a me stesso, alla famiglia e alla fidanzata Giorgia, perchè quando sono arrivato a Pescara avevo il grande desiderio di mettermi alle spalle la sfortunata stagione di Foggia. Ho sentito dire spesso che l'anno scorso sono stato poco continuo, tuttavia penso di aver sempre dimostrato qualcosa. Effettivamente non è stato il campionato più bello della mia carriera, certo, ma ho giocato pochissimo e non credo sia stato solo per colpa mia Comunque adesso cancello il passato e punto al riscatto. A Pescara vorrei riconquistare tutto quello che mi sono perso negli ultimi due anni e credo che ci siano i presupposti, a partire dalla compattezza del gruppo per passare alla solidità della società e al calore della piazza, fino ad arrivare al desiderio di riscrivere una storia diversa dopo la beffarda sconfitta su rigore nella semifinale playff del maggio scorso. Io trascinatore? Spero di sì. Intanto l'impatto con l'ambiente è stato ottimo. nella prima gara in casa ho dato il massimo e mi sembra che i tifosi lo abbiano percepito. Poi, è chiaro, non bisogna abbassare la guardia perchè questo campionato è pieno zeppo di insidie, ma l'importante è che la nostra base sia solida. Il ruolo? Sono un eclettico, ma l'importante pre me è sempre assecondare le richieste dell'allenatore, senza mai far mancare umiltà e sacrificio. Io finora ho cercato di applicare sempre questi dettami , anche se non sono mai riuscito ad andare in A. Ecco, mi piacerebbe riuscirci con il Pescara. Ci credo tanto e non a caso ho sottoscritto un contratto triennale. Ma la strada è ancora troppo lunga per fare questi discorsi, ora voglio vivere alla giornata puntando sempre al massimo"

Commenti

Gli ex Diamoutene ed Esposito ripartono dall'Abruzzo. E dalla Serie D
Vittoria per l'Under 21 a Castel di Sangro (5-0). In gol anche Tumminello e l'ex Sottil