Prima squadra

Matteo Ciofani, il ritorno 11 anni dopo

Abruzzese, è cresciuto nel Pescara ma ha fatto fortuna altrove

18.08.2018 10:04

E' tornato in biancazzurro e si è allenato con i compagni già prima dell'annuncio ufficiale, la trattativa per lo scambio con Zampano era già stata chiusa e mancava solo il canonico comunicato: Matteo Ciofani è di nuovo un giocatore del Delfino. 

Abruzzese di Avezzano e fratello d'arte (Daniel, bomber del Frosinone, è il celebre parente), Ciofani è cresciuto nel Pescara dove ha giocato anche in prima squadra: nella stagione 2006-2007, infatti, gioca quattro partite in Serie B, con il Delfino (una nella successiva di serie C1). Nel gennaio 2008 viene ceduto in prestito al Bitonto in Serie D. Finito il prestito viene ceduto sempre in prestito in Serie D all'Angolana dove colleziona 32 presenze e 2 gol. Nel 2009 viene acquistato dall'Ascoli, dove milita per tre stagioni, prima di rimanere svincolato ed è a Frosinone che fa le sue fortune, vincendo due campionati e giocando anche in A (dal 2013, 5 stagioni ricche di soddisfazioni).

Dopo 11 anni torna a Pescara e garantisce solidità ma minor spinta sull'out di destra rispetto a Zampano, col quale si è scambiato la maglia. Abilissimo sulle palle inattive difensive e offensive (va spesso in gol), insieme all'altro nuovo arrivato Scognamiglio chiude una lacuna storica del Pescara: la vulnerabilità proprio dagli sviluppi sulle situazioni di gioco da fermo in difesa e la pericolosità nelle situazioni offensive di corner e calci franchi indiretti. 

Commenti

Mercato verso la chiusura, cosa sta accadendo
Mercato in chiusura, le ultime