B Zona

Il Livorno in cerca di punti salvezza contro il Pescara

Verso la partita di domenica: qui Toscana

24.01.2019 11:59

A CURA DI CLAUDIO ROSA - 

Pareggio a reti bianche per il Pescara che, nell’ultimo turno di campionato, manca l’aggancio al secondo posto, ma resta ben aggrappato alla scia del Brescia. Per i ragazzi di Pillon ora una trasferta insidiosa, sul campo del Livorno, terzultimo in classifica e alla disperata ricerca di punti salvezza.

LIVORNO, QUALE FUTURO CI ASPETTA?

Tra dubbi di classifica ed una stagione che stenta a decollare, la notizia principale in arrivo da Livorno è, ovviamente, quella della praticamente prossima cessione del club da parte di Aldo Spinelli, storico presidente alla guida degli amaranto da ormai 20 anni.

Una decisione che era ormai nell’aria, con quella famosa dichiarazione rilasciata ai microfoni di Rai Radio 1, al termine della sfida persa col Perugia, che non lasciavano spazio ad interpretazioni: “è stata l'ultima partita che ho visto, domattina ci saranno le mie dimissioni e quelle di mio figlio, la mia famiglia uscirà definitivamente dal mondo del calcio. Non prenderò nessuna decisione in merito alla guida tecnica, ci penserà chi arriverà dopo di me".

Un briciolo di speranza sembrava averla data il ds Mauro Facci che, dopo il successo dei toscani sul Foggia, si era lasciato andare a qualche pensiero, forse un po’ troppo ottimistico sul futuro del presidente: “Abbiamo parlato della partita vinta col Foggia e anche del mercato. Era molto contento. La squadra sarà potenziata. Penso che il presidente sia intenzionato ad arrivare fino a giugno”.

E invece, nulla di tutto ciò, col club che dunque dovrebbe passare da Spinelli ad una cordata guidata da Mirco Peiani, imprenditore livornese. In realtà l’incontro decisivo sarebbe dovuto esserci mercoledì, ma è tutto slittato di un giorno. La richiesta di rinvio, secondo fonti vicine ai diretti interessati, sarebbe stata avanzata dallo stesso Peiani che starebbe definendo l'offerta da presentare a Spinelli.

LIVORNO – PESCARA, È QUESTIONE DI EX…

Come detto, situazione interna complicata quella che stanno vivendo gli amaranto in questo momento. Una situazione non facile da gestire, soprattutto considerando che c’è da preparare una partita importantissima contro una delle big di questo campionato, il Pescara di Bepi Pillon. È proprio la maglia biancazzurra quella che ritroverà Luci, oggi capitano del Livorno ma, ormai più di dieci anni fa, giocatore del Delfino: per lui una sola stagione, nel 2006/07, 32 presenze ed una rete. Dall’altra parte, l’altro grande ex della serata sarà Vincenzo Fiorillo, vestito di amaranto nella stagione 2012/13 quando, in Toscana, ottenne anche una promozione in massima serie al termine di una finale playoff al cardiopalma contro l’Empoli. Chi invece forse non ha un ricordo, sportivamente parlando, molto felice con i colori amaranto è Pillon, ora sulla panchina del Pescara ma nel – neanche troppo – lontano 2010 su quella del Livorno, appena retrocesso dalla A alla B. Purtroppo per lui, l’avventura in Toscana finì dopo sole 26 partite, con Spinelli che lo esonerò a Febbraio dopo una sconfitta col Portogruaro.

Commenti

Quando Bepi Pillon allenava Max Allegri a Padova
Francavilla al Mare, al via il festival Cicognini